COMUNICATO

Creazione di impresa o cooperativa sociale per giovani immigrate

apertura sportello

 

  • è in corso il progetto “Formazione e assistenza alla creazione di impresa sociale per giovani immigrate” finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale,
  • possono accedere giovani immigrate di età compresa tra i 18 e 35 anni, residenti nelle province di Bari e Bat e in possesso del permesso di soggiorno.
  • è operativo uno sportello per informare le immigrate sulle imprese o cooperative da costituire, aperto dalle ore 9.30 alle ore 13.00 in via De Ferraris n.65 BARI.      La responsabile è la dott.ssa De Santis Fiorella, tel. 3468204870 e-mail rahmaonlus@gmail.com

Con lo scopo “di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini”, l’obiettivo è la realizzazione di cooperative sociali o imprese “per la gestione dei servizi socio-sanitari ed educativi”. Le giovani donneche vogliono lavorare nelle suddette cooperative, o imprese, devono contattare o lo sportello al numero tel. 3468204870 e-mail rahmaonlus@gmail.com(dott.ssa De Santis Fiorella) o l’Aitef Onlus della Puglia al numero tel./fax 0805216124 e/o inviare una e-mail a aitefperilsociale@gmail.com, aitefpuglia@libero.it,

Per ulteriori informazioni contattare i nostri siti internet: www.marnostrum.itwww.aitefnazionale.it

 

Formazione e assistenza per giovani immigrate

 

Finanziato nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit”

Rahma, via De Ferraris n.65 Bari tel. 0039/3473313583

e-mail rahmaonlus@gmail.com, www.marnostrum.it

Aitef Onlus - Puglia, via Marco Partipilo n. 61 Bari Tel. 080/5216124

 

e-mail aitefpuglia@libero.it,aitefperilsociale@gmail.com, www.aitefnazionale.it;

IL PROGETTO 

Obiettivo generale: intervento innovativo volto alla conoscenza da parte di giovani donne immigrate di opportunità e strumenti offerti dalla Comunità Europea, con particolare  riferimento alla creazione di impresa femminile nel settore dei servizi di cura, al fine del superamento dell’instabilità lavorativa e a favore delle parità di genere. Obiettivi specifici 1) Inserimento regolare di giovani donne immigrate nel mondo del lavoro. In particolare si vuole andare ad incidere sul settore dei servizi di cura alla persona, sia con riferimento al profilo di assistente
familiare, sia con riferimento al profilo di assistente domiciliare con competenze infermieristiche. Attraverso la creazione di impresa (in particolare sotto forma di cooperativa sociale) si vuole garantire maggiore stabilità professionale e maggiore tutela previdenziale. 2) efficientamento dell’offerta di servizi sociali nelle provincie di Bari e BAT, attraverso l’incontro tra domanda di servizi di cura, specifici per singolo Ambito territoriale delle provincie di Bari e BAT e la creazione di cooperative sociali di donne immigrate in grado di offrire i servizi sociali richiesti.

Beneficiari

Tipologia: giovani donne immigrate in età compresa tra 18 e 35 anni in possesso di permesso di soggiorno regolare, con cultura di istruzione superiore e buona conoscenza della lingua italiana, domiciliate o residenti nella provincia di BA e BAT.

Bisogno: accesso al mondo del lavoro in forma regolare e acquisizione degli strumenti conoscitivi indispensabili per la creazione di impresa favorita da strumenti messi a disposizione dall’Unione europea (fondi indiretti) 

Beneficiari indiretti

Tipologia : Popolazione  svantaggiata residente o domiciliata nelle Provincie di Bari e BAT, (anziani, disabili e minori) con particolare riferimento ai richiedenti le cure domiciliari presenti nella provincia di BA/BAT 

Bisogno: assistenza domiciliare Numero previsto  n.1999 utenti – (fonte Piano Regionale delle Politiche sociali 2009-2011)

RISULTATO ATTESO:

creazione di imprese sociali femminili per donne immigrate domiciliate o residenti nella Provincia di Bari e BAT attraverso la conoscenza delle opportunità e degli strumenti finanziari messi a disposizione dalla comunità Europea per tramite della regione Puglia. 

INDICATORI DI REALIZZAZIONE:

percentuale di donne immigrate selezionate che la termine del progetto aderiscano alla creazione di impresa, misurabile attraverso il registro presenze. Rilevazione mensile. Numero di domande di accesso ai contributi per la creazione di impresa sociale presentate alla Regione Puglia. Rilevazione mensile dal 15mo al 24mo mese.

INDICATORI DI RISULTATO:

incremento del 3% delle cooperative sociali di tipo A in provincia di Bari e BAT rilevabile attraverso l’albo regionale delle cooperative sociali. Rilevazione mensile dal 15mo al 24mo mese.  Incremento del 4,5% delle socie lavoratrici donna nelle cooperative sociali della Provincia di Bari e BAT rilevabile attraverso l’albo regionale delle cooperative sociali. Rilevazione mensile dal 15mo al 24mo mese.

La realizzazione stimata di n.8 cooperative sociali di tipo A grazie all’accesso a fondi Comunitari gestiti dalla Regione Puglia per la creazione di impresa, garantirà la continuità del progetto nel tempo, in grado di dare alle donne immigrate l’opportunità di avviare una attività imprenditoriale come alternativa alla ricerca dell’impiego, oltre che gli strumenti necessari per continuare una corretta gestione imprenditoriale nel tempo. Eventuali ulteriori ricadute occupazionali indirette deriveranno dall’aumentato livello sociale delle collettività immigrate coinvolte ed eventuali coinvolgimenti di altri membri delle stesse collettività. 

AVVISO

Per le giovani immigrate interessate alla creazione di impresa o alla cooperativa sociale devono contattare l'Aitef Puglia al numero tel./fax 080/5216124 o inviare una mail a:

aitefpuglia@libero.it o aitefperilsociale@gmail.com

 

COLLABORA AL PROGETTO:
dott. Andrea Stano - responsabile monitoraggio e valutazione

dott. Carmen Ricciardi - responsabile analisi documentale

dott. Ilaria Ventrella - responsabile diffusione delle attività e dei risultati

Thomas Petrelli - responsabile diffusione delle attività e dei risultati

 

SV.E.A.- Sviluppo ecocompatibile dell’agroalimentare 

martedì 9 novembre 2010 16:56:00
INTERVENTI PER LA FORMAZIONE DEGLI ITALIANI RESIDENTI IN PAESI NON APPARTENENTI ALL’UNIONE EUROPEA (Decreto Legislativo n.112 del 31.03.1998. art. 142 lett. H)   AVVISO 1/2007 Titolo del Progetto: “SV.E.A.- Sviluppo ecocompatibile dell’agroalimentare”   Costo... Leggi
 

3i - Internazionalizzazione Italiani in Izmir 

lunedì 8 novembre 2010 16:58:00
3i- Internazionalizzazione Italiani in Izmir Scarica la locandina Scarica l'opuscolo del progetto AMBITO D’INTERVENTO: Paese fuori U.E.- Turchia (IZMIR)   TIPOLOGIA D’INTERVENTO: Interventi per la formazione professionale degli italiani... Leggi
 

MED.IT.A. - Internazionalizzazione dell’Impresa Italiana nel Mediterraneo Algerino 

lunedì 8 novembre 2010 16:35:00
MED.IT.A.   Internazionalizzazione dell’Impresa Italiana nel Mediterraneo Algerino   AMBITO D’INTERVENTO: Paese fuori U.E.- Algeria (Circoscrizione di Algeri)   TIPOLOGIA D’INTERVENTO: Interventi per la formazione professionale degli italiani residenti in Paesi ... Leggi
 

PROGETTO BIENVENIDOS 

lunedì 8 novembre 2010 16:26:00
INTERVENTI PER LA FORMAZIONE DEGLI ITALIANI RESIDENTI IN PAESI NON APPARTENENTI ALL’UNIONE EUROPEA (D. Lgs. n° 112 del 31.03.1998 art. 142 lettera H)   AVVISO PUBBLICO N°. 1/07 SOGGETTI PROMOTORI ATS composto da: ARTHA s.r.l(capofila) I.S.M. Istituto... Leggi
 

Progetto "Crea Puglia" 

lunedì 15 marzo 2010 05:00:00
Il progetto “Crea Puglia” finanziato dalla Regione Puglia ai sensi della legge 23/00 per i pugliesi nel mondo- nato per continuare e migliorare il dialogo tra le Comunità Argentina ed Italiana- ha ottenuto ampi consensi nei contesti istituzionali ed imprenditoriali. E’ stata, quella appena... Leggi
 

Progetto - Tecnico Superiore Marketing e Comunicazione 

mercoledì 10 febbraio 2010 06:00:00
Un corso di Tecnico Superiore Marketing e Comunicazione. Opportunità da non perdere per tutti i Cittadini Italiani, residenti in Algeria, di età compresa tra i 18/64 anni. Si tratta infatti,come ha ribadito Giuseppe Abbati, presidente Aitef Puglia, nonché vicepresidente nazionale... Leggi